Archivi tag: Giorno della Memoria

Una pietra, una persona, un nome

Pietre-Inciampo-Ghetto-RomaI nazisti avevano già capito che si sarebbe giocato tutto con l’oblio, la non memoria.

In qualunque modo questa guerra finisca, la guerra contro di voi l’abbiamo vinta noi. Nessuno di voi rimarrà per portare testimonianza, ma se anche qualcuno di voi scampasse, il mondo non gli crederà. Forse ci saranno sospetti, discussioni, ricerche di storici, ma non ci saranno certezze, perché noi distruggeremo le prove insieme a voi. E quando anche qualche prova dovesse rimanere, e qualcuno di voi sopravvivere, la gente dirà che i fatti che voi raccontate sono troppo mostruosi per essere creduti.

Così le SS ammonivano i deportati nei campi di sterminio, ricorda Simon Wiesenthal  in Gli assassini sono tra noiContinua la lettura di Una pietra, una persona, un nome

Perché amiamo la musica

PiazzaScalaAbbadoLa musica ha dimostrato di essere un potente strumento di comunicazione.
La musica ha una dimensione sociale,
è un punto di connessione con gli altri
che si crea a colpi di note.

Ne abbiamo avuto la riprova con i due concerti trasmessi in diretta su Rai 5
e in web streaming lunedì 27 gennaio: “I violini della speranza” e la “Marcia Funebre”
dalla Terza Sinfonia di Beethoven. Una serata di grande musica per ricordare il Giorno
della Memoria e la scomparsa di Claudio Abbado. Continua la lettura di Perché amiamo la musica

Grazie, Mirella

MirellaStanzioneNon è riuscita a terminare il suo intervento.
Per Mirella Stanzione è stata una fatica grandissima ricordare l’internamento nel campo di lavoro femminile di Ravensbruck, come prigioniera politica dal luglio 1944 all’ottobre 1945. Aveva 17 anni all’epoca. L’accusa? Appartenere a una famiglia antifascista.

Ha portato questo dolore dentro di sé per 50 anni. Poi ha deciso che era giusto, in qualità di sopravvissuta, parlare della sua esperienza  Continua la lettura di Grazie, Mirella