Un anno di blog…

Candela…e più di trentacinquemila accessi! Per molti questa cifra avrà poco valore: per me rappresenta invece un traguardo impensabile, raggiunto con una velocità che mi ha sorpreso. L’unica forma di promozione era stata un moderato passaparola a pochi amici e parenti e quando questo spazio ha aperto i battenti non mi ero posto obiettivi di traffico, di numero di lettori, non cercavo fama, denaro o soddisfazioni per il mio ego: volevo semplicemente comunicare idee e sensazioni, scrivere per me stesso su argomenti che potessero interessare anche altri.

Senza scadenze e senza obbligo di argomenti, mettere nero su bianco i miei pensieri è servito a calarmi meglio nella folle realtà che ci circonda. Indifferenza per me è un vocabolo quasi sconosciuto: sono veramente poche le circostanze e i fatti che non destano in me almeno un’opinione, che non scatenano la mia curiosità. Gli eventi, vicini o lontani, piccoli o grandi, riescono sempre a impressionarmi, a darmi speranza, ad accendere una luce, a farmi precipitare nella rabbia o nella tristezza, a farmi esultare.

Con questo blog ho sperimentato un metodo moderno ed efficace per condividere idee, ma mi piacerebbe sapere da voi come la pensate. Ciò che colpisce la vostra mente e che cambia il vostro immaginario. I vostri campanelli d’allarme, le vostre proteste, i vostri ringraziamenti. Con questo auspicio ho soffiato sulla prima candelina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *